Pompe di calore

Pompe di calore

Le pompe di calore di Eneren si differenziano per tipo di compressore e per modalità di funzionamento, secondo le seguenti opzioni:

Polivalenti: possono produrre contemporaneamente caldo e freddo (impianti a 4 tubi) o ACS e freddo (impianti a 2 tubi)

Multifunzione: possono produrre alternativamente caldo o freddo e ACS

 

Pompe di calore aerotermiche

Pompe di calore inverter reversibili, multifunzione e a recupero totale

Nelle pompe di calore aerotermiche, il calore o il freddo vengono prelevati dall'aria, per mezzo di un'unità esterna, provvista di un ventilatore e di uno scambiatore di calore.

In fase di riscaldamento il calore viene prelevato quindi dall'esterno dell'edificio e portato all'interno, mentre in fase di raffrescamento estivo avviene il contrario. Con lo stesso principio le nostre pompe di calore aerotermiche possono produrre anche acqua calda sanitaria anche in recupero totale e sopperire quindi a tutte le esigenze di un moderno edificio, senza bisogno di integrare altri componenti.

Tutta la gamma è composta da compressori BLDC ad altissima efficienza, ventilatori EC, e pompe di circolazione integrate modulanti

Pompe di calore idroniche multifuzione o a recupero totale

Pompe di calore aria aria splittate per applicazioni industruali e commerciali

 

Idroniche Multifunzione e Polivalenti

Idroniche Multifunzione e Polivalenti

Aria Aria splittate

Aria Aria splittate

Pompe di calore geotermiche

Pompe di calore acqua/acqua adatte ad applicazioni residenziali, commerciali ed industriali

Eneren produce e installa pompe di calore geotermiche reversibili, multifunzione e polivalenti a recupero totale, per garantire tutte le esigenze di riscaldamento, produzione di acqua calda sanitaria e climatizzazione estiva sfruttando l'energia della terra per mezzo di sonde geotermiche o acqua di falda.

Le pompe di calore permettono di scambiare il calore tra una sorgente (il terreno o l'acqua di falda) a temperatura inferiore rispetto al punto nel quale si immette il calore. All'interno di un impianto domestico di riscaldamento, i terminali di riscaldamento (tipicamente l'impianto radiante a pavimento o soffitto) rappresenta il “pozzo caldo” sul quale si immette il calore. Nel caso della climatizzazione estiva, invece, l'edificio è la sorgente dalla quale viene estratto il calore, che viene quindi disperso nel terreno.

Il terreno nel quale vengono interrate le sonde geotermiche rappresenta quindi per la pompa di calore una sorgente, se lavora in riscaldamento, o un pozzo se lavora in modalità raffrescamento.

Rispetto all'aria, la sorgente delle pompe di calore aerotermiche, le temperature del terreno alla profondità di 5-10 m (profondità alla quale vengono installate le sonde geotermiche) subisce delle variazioni nel corso dell'anno molto inferiori, è cioè quasi costante tra i 10°C e i 16°C e consente quindi un rendimento molto più alto, a qualsiasi latitudine e in qualsiasi zona climatica.

Multifunzione

Multifunzione

Polivalenti

Polivalenti

Pompe di calore multisorgente

Pompe di calore a doppia sorgente geotermica ed aerotermica in grado di riscaldare, raffrescare e produrre acqua calda sanitaria.

L'innovativa gamma di pompe di calore multisorgente consente di combinare lo sfruttamento della sorgente aerotermica e di quella geotermica, utilizzando quella delle due che permette di realizzare il maggio rendimento, a seconda delle condizioni di lavoro.

Polivalenti

Polivalenti

Sitemap