Servizi

e installazione
di impianti geotermici
e test TRT

Scopri i nostri prodotti: sono tutti progettati per garantire il massimo dell’efficienza energetica, un’alta qualità dei materiali e un futuro sostenibile alle generazioni future.

Intro

Impianti geotermici: la giusta soluzione

Contribuire alla sostenibilità ambientale ci rende orgogliosi del nostro lavoro.
L’impianto geotermico è il risultato di un progetto che ci piace immaginare come un percorso verso un nuova meta: un impianto chiavi in mano, che soddisfi le tue esigenze di comfort e in grado di utilizzare al meglio le risorse rinnovabili, nel pieno rispetto dell’ambiente.
Leggi tutti i quattro passi per realizzarlo.

  • Ambienti privati
  • Ambienti commerciali
  • Ambienti industriali

Le nostre analisi non posso prescindere dall’utilizzo di software di ultima generazione per la simulazione dinamica e il corretto dimensionamento del campo di geoscambio.

Primo passo
Impiego di sonde geotermiche pilota per la misurazione sperimentale delle caratteristiche del terreno

Secondo passo
Utilizzo di software di simulazione Finite Element Method (FEM) per la valutazione dei parametri di funzionamento del terreno

Terzo passo
Corretto dimensionamento dell’impianto per il pieno rispetto delle performance economiche ed ambientali

Quarto passo
Studio della possibilità di realizzare un impianto energeticamente integrato, che utilizzi congiutamente più fonti di energia, allo scopo di massimizzarne il rendimento

Processo

La progettazione

La progettazione è quindi il momento in cui effettuiamo tutte le indagini geognostiche e idrogeologiche necessarie a verificare la fattibilità dell’applicazione e a ottimizzare l’investimento.

Il dimensionamento consente di stabilire le giuste misure del campo geoscambio. È sempre eseguito in ottemperanza alla normativa vigente in materia e secondo i regolamenti locali in vigore.

Metodologia

Il Thermal Response Test (TRT) permette di verificare la risposta termica del terreno e il rendimento delle sonde geotermiche. Attraverso una sonda pilota, si ottiene il valore di conducibilità termica media del sottosuolo e si dimensiona il campo sonde di geoscambio necessario per la climatizzazione.

Dopo aver dimensionato il campo, controlliamo la sostenibilità idrogeologica dell’impianto. Questo passaggio è necessario per assicurarsi che le temperature del sottosuolo non subiscano oscillazioni estreme e che l’impianto resti efficiente anche in caso di variazione delle condizioni termiche.

Tutti i dati raccolti in fase di test sono verificati e rapportati con le normative ASHRAE e UNI, che rappresentano il punto di riferimento per la corretta analisi dei valori e per la simulazione del funzionamento dinamico dell’impianto di climatizzazione a seconda dei fabbisogni dell’edificio.

Potrebbero
interessarti

Iscrizione newsletter



È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche in materia di privacy, visitate il nostro sito web.